Lorenzo Zanirato aka Cissiboy

L’unico e originale, non il modello gay

Windows 7 Ultimate con SP1 integrato

leave a comment »

Windows 7 Ultimate SP1 integrato

Download 32-bit o 64-bit

Written by lorenzozanirato

luglio 28, 2011 at 4:09 pm

Portable Adobe Photoshop Lightroom 3.4 Multilingual 32 & 64 bit

with one comment

Lightroom on USB key
Portable Adobe Photoshop Lightroom 3.4 Multilingual 32 & 64 bit | Win | 18 MB

Professional photographer’s essential toolbox without installation.
English, French, German, Spanish, Italian, Korean, Dutch, Portuguese, Swedish, SimpChinese, TradChinese.
Russian Patch.


Download Portable Lightroom 3.4 32 bit from MegaUpload (18.1 MB)
Download Portable Lightroom 3.4 64 bit from MegaUpload (18.8 MB)
Download Russian Patch from MegaUpload (0.4 MB)
Download Camera Profiles 3.3 from MegaUpload (29.8 MB)
Download Lens Profiles 3.3 from MegaUpload (3.2 MB)

Run LightroomPortable.
Russian patch overwrite German (not tested).
Select or create a catalog on startup.
Check only your device in Camera Profiles Installer.
Settings of installed Lightroom should be preserved.

Adobe Photoshop Designer’s Pack

leave a comment »

ADOBE PHOTOSHOP DESIGNER’S PACK


user posted image


Più di 4000 Brush
Più di 1200 Gradienti (web 2.0)
Più di 1500 Stili (web 2.0)
125 Tavolozze di colore


.: Brushes :. 

user posted imageuser posted imageuser posted imageuser posted image

.: Gradients :.

user posted imageuser posted image

.: Styles :.

user posted imageuser posted imageuser posted image

 

Download (torrent)

Written by lorenzozanirato

aprile 14, 2011 at 4:37 pm

Pubblicato su Uncategorized

MeeGo v1.1 per netbook

leave a comment »

user posted image

Scheda del Software

Nome: MeeGo
Anno: 2010
Versione: 1.1
Browser: Chromium
Genere: Sistema Operativo GNU/Linux
Data di uscita: 28.10.2010

Descrizione del Software

Si tratta dell’unione di Moblin, di Intel, con Maemo, di Nokia, due noti sistemi operativi mobili open source basati entrambi sul kernel Linux. Dalla fusione di questi due progetti nasce MeeGo, una piattaforma indirizzata ad un’ampia varietà di dispositivi mobili ed embedded, inclusi smartphone, MID, tablet, netbook, televisori e sistemi di infotainment per auto. MeeGo v1.0 si può scaricare in due versioni, una con browser Chrome ed una con Chromium; la differenza è che, nel primo caso, si deve accettare la EULA Google. Quel che adesso viene chiamato MeeGo Netbook User Experience è il sistema operativo nato dalla collaborazione di questi due grandi sistemi, che hanno unito i loro progetti in un’unica soluzione. La prima release definitiva riprende e migliora alcune delle caratteristiche e gran parte dell’interfaccia grafica di Moblin Linux. E’ un sistema operativo nato per macchine costantemente connesse alla rete, un po’ come sarà il prossimo Google Chrome OS. La prossima release, v1.1, è prevista per ottobre con supporto agli schermi touchscreen utile sugli smartphone e i tablet. Da sottolineare il fatto che non è stato ancora ufficializzato il porting su sistemi basati su processori ARM. Rilasciate anche le API pubbliche che includono le librerie Qt 4.6 (tutte le novità sono qui) che non ho ancora provato, ma che sicuramente vedrò nei prossimi giorni. Le applicazioni che girano su MeeGo sono sviluppate per mezzo del ben noto application development framework Qt, software ereditato da Nokia nel 2008 in seguito all’acquisizione di Trolltech. Qt è uno dei più maturi toolkit di sviluppo open source, ed è stato scelto sia per la sua già grande diffusione – Nokia parla di oltre 5000 utenti aziendali – sia per il supporto multipiattaforma, che consente agli sviluppatori di far girare lo stesso codice su più architetture e OS, inclusi Symbian e Win… Mobile. Allora da dove iniziamo, l’interfaccia è veramente semplice e il sistema nel complesso è velocissimo, sono pero ancora poco convinto su questa interfaccia organizzata per tab disposte nella parte superiore dello schermo. Queste tab sono: Myzone, Zones, Applications, Status, People, Internet, Media, Devices, Bluetooth, Network, e Time e possono essere gestite nelle impostazioni inserendone altre due disabilitate di default.

Concludo con il dire che sicuramente merita di essere provato, quindi cosa aspettate?

Come installare

Per installare MeeGo è necessario creare una penna USB bootable. Per far ciò seguite le istruzioni successive a seconda del sistema operativo installato sul vostro pc.

Linux
Prima di procedere assicurarsi che la pendrive non sia montata. Alcune distribuzioni montano automaticamente le pendrive non appena vengono inserite, questi posso causare degli errori nella scrittura.

Dal terminale digitare:

CODE
# umount <usb-drive>

Per procedere è necessario Image Writer (richiede Python >=2.4)
Image Driver è un piccolo script scritto in python che rileva le pendrive e scrive l’immagine al suo interno. Il vantaggio di usare Image Writer è che non sarà inavvertitamente sovrascritto il sistema dall’Hard Disk. 

CODE

# cd <directory with downloaded image-writer file>
# chmod a+x ./image-writer
# ./image-writer <image file>

Mac OS X
Prima di procedere assicurarsi che la pendrive non sia montata. OS X monta automaticamente le pendrive non appena vengono inserite. Questo può causare errori nella scrittura. Puoi premere l’icona eject oppure trascinare l’icona dell’USB nel cestino.

1. Apri il terminale (Applicationi -> Utilità -> Terminal)
2. Avvia

CODE
diskutil list

Per ottenere la lista dei device USB
3. Inserisci la pendrive
4. Avvia 

CODE
diskutil list

ancora e determina il percorso assegnato alla tua pendrive (per esempio /dev/disk2)
5. Avvia 

CODE
diskutil unmountDisk /dev/diskN

(sostituisci N con il nuemero del disco ottenuto dall’ultimo comando; nell’esempio precedente, N sarebbe 2)
6. Avvia 

CODE
sudo dd if=/path/to/downloaded.img of=/dev/diskN bs=1m

(sostituisci /path/to/downloaded.img con il percorso in cui hai scaricato l’immagine. Sarà richiesta la tua password)
7. Avvia 

CODE
diskutil eject /dev/diskN

(dove N è il numero trovato sopra) e rimuovi la pendrive quando ha terminato di eseguire il comando.

Windows
Questo è il modo più semplice per inserire l’immagine di MeeGo nella pendrive.

Per procedere è necessario il programma Win32DiskImager.exe incluso nella rella.

Estrai il contenuto del file zip in una cartella qualsiasi.
Avvia Win32DiskImager.exe
Selezione l’immagine di MeeGo
Seleziona la lettera corrispondete alla tua pendrive
Clicca su Write ed inizierà la copia

Finalmente inserisci la pendrive nel netbook sul quale vuoi installare MeeGo.

Requisiti Minimi

Per installare MeeGo è necessario un Netbook con una CPU Intel Atom. In particolare è stato testao su:

  • Asus EeePC 901, 1000H, 1005HA, 1008HA, EeePC 1005PE, Eeetop ET1602
  • Dell mini10v, Inspiron Mini 1012
  • Acer Aspire One D250, AO532-21S, Revo GN40, Aspire 5740-6025
  • Lenovo S10
  • MSI U130, AE1900
  • HP mini 210-1044
  • Toshiba NB302

Testato personalmente su un Acer Aspire One 532h

Screenshot

user posted image user posted image

Download (torrent)

Written by lorenzozanirato

aprile 13, 2011 at 9:59 pm

Gente di 3 cambia, ma in positivo

leave a comment »

In tempo di rimodulazioni viene sempre da pensare che gli operatori telefonici adeguino la propria offerta verso l’alto, aumentando i costi per i clienti riducendo contemporaneamente i bundle a disposizione.
Ebbene, 3 pubblica sul proprio sito il cambiamento dell’offerta Gente di 3 e si nota immediatamente una particolarità: il prezzo rimane lo stesso ed il bundle quadruplica.
Non c’è che dire, si tratta di controtendenza.
In poche parole, la nuova offerta va a rendere meno conveniente quella settimanale, per la quale, a fronte di una spesa di 3 euro, si dispone di 420 minuti e 420 sms verso i numeri 3.
Gente di 3 mensile permette ora di usufruire di 3600 minuti e di altrettanti sms verso i clienti 3, con un limite di 120 minuti ed sms al giorno.
E il tutto alla modica cifra di 5 euro al mese.
L’opzione non è compatibile con i Piani Tariffari Top3 Executive, Top3 Privilege, Privilege, Executive, TuaExecuitve-TuaExecutive promo19, TuaX1Ora, Zero5.
Per attivare l’opzione con il tuo piano tariffario è possibile chiamare il numero gratuito 4040  o accedere all’Area Clienti 133.
Gente di Tre
Gente di Tre

di Telefonino.net Redazione

Written by lorenzozanirato

aprile 13, 2011 at 4:58 pm

Pubblicato su Uncategorized

MySommelier – App ufficiale dai sommelier italiani

leave a comment »

ASPI, l’Associazione della Sommellerie Professionale Italiana, presenta MySommelier, la prima applicazione per iPhone, iPad e iPod Touch che permette di avere un sommelier professionista sempre al proprio fianco. Concepita e voluta da Besanopoli in partnership con l’Aspi, MySommelier è infatti una nuova applicazione gratuita presente su AppStore che suggerisce il miglior vino da abbinare alla pietanza che si sta degustando, proprio come fa il vero sommelier professionista di ASPI. Grazie infatti a un sofisticato processo di ricerca, ogni vino ed ogni acqua minerale suggeriti per l’abbinamento, vengono selezionati sulla base di parametri tecnico-scientifici studiati da ASPI.
MySommelier
MySommelier
Utilizzare MySommelier è estremamente semplice: basta selezionare una delle oltre 2000 pietanze, l’applicazione ne valuta le caratteristiche sensoriali e propone la lista di vini consigliati. Una volta scelto il vino, è possibile accedere a una scheda con informazioni dettagliate sulla cantina, completa di indirizzi, numeri di telefono e informazioni di vendita, o sull’etichetta selezionata. Se invece si desiderano maggiori informazioni su un particolare vino, è disponibile anche una ricerca libera per accedere direttamente alla scheda di una cantina o di un etichetta. Infine, dato che ogni vino deve essere gustato nel modo giusto, MySommelier può consigliare persino il calice più adatto per ogni vino suggerito, grazie all’esclusiva partnership con lo storico marchio Bormioli Rocco, azienda leader nella produzione del vetro per la casa e la ristorazione, con un forte expertise nella produzione di calici in vetro.
MySommelier
MySommelier
Sono diverse le occasioni in cui MySommelier può salvare l’utente da una brutta figura: dalla scelta del vino più adatto – in enoteca o al supermercato – per una cena romantica o con amici amanti del buon vino, così come al ristorante, per destreggiarsi senza problemi con la lista dei vini.

di Antonio Monaco / Telefonino.net

Written by lorenzozanirato

aprile 1, 2011 at 6:11 pm

Cambio di rotta per Jolicloud

leave a comment »

Jolicloud Launcher

Jolicloud, la distribuzione Ubuntu-based concepita per i netbook, non sarà più la stessa: quando in dicembre è stata introdotta l’estensione sul Chrome Web Store il progetto ha cambiato indirizzo. Anzitutto, il sistema operativo si chiamerà Joli OS a partire dalla release 1.2 (attesa entro la settimana) e Jolicloud sarà sul browser.

Più HTML5 e meno Linux: volendo estendere al massimo l’utenza di Jolicloud, gli sviluppatori puntano al desktop “virtuale” per il browser. Presto sarà approntata una versione dedicata ad Apple iPad oltre all’equivalente per Safari e Firefox dell’estensione di Chrome. Un percorso diverso dall’originale, però sempre guardando al web.

Sulla stessa falsariga, il team di Jolicloud pensa a una futura applicazione per Android. Ora la distribuzione è soltanto l’ultimo anello della catena: tutto si giocherà sull’interfaccia in HTML5, sostanzialmente il launcher inserito su Joli OS già dalla versione 1.0. Molto più simile ad eyeOS, ecc. anziché all’esperienza su Linux.

Via | Jolicloud

Written by lorenzozanirato

marzo 10, 2011 at 4:15 pm

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: